Rispetto

il RISPETTO come indicatore di affetto e di amore vero.

Ho ascoltato spesso persone che esponevano con molte qualità il loro voler bene (tenerezza, desiderio, gratitudine, bontà. Passione…) lamentando però di non essere corrisposte allo stesso modo. Nel tempo, facendo sempre più attenzione ai modi e ai comportamenti che mi sentivo riferire a riguardo delle loro relazioni, mi è sembrato di accorgermi della mancanza di una cosa fondamentale: il RISPETTO.

Non è solo questione di buona educazione

Da un po’, per quanto concerne i sentimenti che devo trovarmi a valutare, considero se è presente il RISPETTO nei confronti dell’altro, altrimenti l’affetto dichiarato non è vero nel profondo e non dà dignità al sentimento.

Il dott. Massimo Adolfo Caponeri di C.A.Me.Psi

Scopri chi è Massimo Adolfo Caponeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *